<<…penetrazione traumatica del terzo nell’universo fusionale..>>.


Parole grosse per i non addetti ai lavori... Si tratta, d'altra parte, di un lavoro del dott. Quirino Zangrilli, psicoanalista direttore della rivista "Psicoanalisi e Scienza", presentato ad un congresso e quindi usa un linguaggio necessariamente tecnico, ma, a ben approfondire la lettura dell'articolo, a mio parere, nemmeno troppo.
L’autore spiega e rende il senso della funzione paterna, non attribuibile arbitrariamente, ma come risultato della rappresentazione inconscia, dotata di definite caratteristiche, di colui che favorisce l’atto della separazione dalla madre e quindi la capacità di tolleranza alla frustrazione. 
E' un argomento quanto mai attuale in quanto entra pacatamente, ma anche tecnicamente, nel merito della discussione sulle adozioni per le coppie omosessuali, senza discriminazione, ma proponendo una certa attenzione sulla questione.

Commenti

Post più popolari